Chi sono e cosa faccio

Ciao, sono la Bea!

Questo blog è il mio diario condiviso, e voi siete i benvenuti.

Da settembre del ’18 al settembre del ’19 ci trovate:

  • alcuni dei libri che ho letto e che vorrei proprio che leggeste pure voi
  • le voci inside my head che se stanno dentro fanno la muffa e che se invece butto fuori mi fanno ridere
  • le fiere e i festival letterari dove sono andata
  • cose nuove che ho scoperto e che proprio #scusatemavelovolevodire
  • i miei progetti assurdi, i miei esperimenti, i miei fallimenti.

Se una cosa non è sul Blog, vuol dire che:

  • non mi è piaciuta: se mi conoscete e sapete che l’ho fatta e poi non ne parlo in pubblico, significa questo: scusate ma sono orlandiana, negazioni che affermano everywhere (sì, sto cercando di applicare Per una teoria freudiana della letteratura alla vita, abbiate pietà).
  • ho fatto troppe cose e non ho avuto modo di fermarle, quindi malemalemalissimo
  • l’ho raccontata su instagram, nelle stories o sul feed. Mi trovate lì come @tortadilatte.

Siccome l’editoria è proprio la mia più grande passione (cosa ci volete fare, sono strana) la tratto come un innamorato: ci sono momenti splendidi, momenti in cui litighiamo, momenti di comunione assoluta, momenti di odio cieco. Ho imparato a convivere con questi cicli di odi et amo, senza aspettarmi più di trovare un equilibrio.

Da piccola scrivevo su The Buzzing Page, fonte inesauribile di pipponi ma anche di materiale decente su cui informarvi se vi interessa la preistoria di come si è iniziato a comunicare i libri in maniera diversa.

Cose belle che ho fatto negli anni: